Economia Turca a doppia faccia

In ascesa

L’economia sul Bosforo corre a ritmi cinesi, in un momento in cui i Paesi vicini di Europa e Medio Oriente sono sull’orlo di una nuova recessione. Il Pil turco nel terzo trimestre è cresciuto dell’8,2%, oltre le attese degli analisti di un più 6,6% e dopo il più 8,8% del secondo trimestre.
I consumi privati, che hanno spinto l’economia turca fuori dalla recessione del 2009 grazie al credito facile, potrebbero contrarsi dopo che Banca centrale si è mossa a ottobre per serrare i cordoni del credito.
Inoltre l’impatto della crisi dell’eurozona genererà per Ankara secondo G. Sachs una “recessione tecnica tra fine 2011 e inizio 2012. Allo stesso tempo si prevede un rimbalzo nella seconda metà del 2012, sull’onda di una relativa normalizzazione dell’eurozona”

estratto da articolo di Vittorio Da Rold – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/f3z7R

Tag: