Le preoccupazioni sul PIL cinese sono solo le nostre

In caduta
Cina economia

La Cina si appresta al congresso del Partito Comunista con stime sulla crescita leggermente inferiori alle attese, attualmente superiori al 9%. I pessimisti economisti occidentali temono che per il 2012 si avvicini all’ 8% ritenendola la soglia minima per il mantenimento dell’ordine sociale. Forse preoccupati dalle recessioni domestiche dimenticano che la Cina ha possibilità di crescita con pace sociale anche intorno al 7% se solo ripensassero ai tempi della crisi del 2008 ritenevano, insieme alle autorità cinesi che la soglia minima sotto la quale iniziare a preoccuparsi fosse il 6,5%

Tag: