Diritto di sciopero (Tecnico, Politico e Sindacale)

Trend
Il quarto stato

Prima lo sciopero dei Forconi, poi quello degli autotrasportatori. Razionali diversi, stessi risultati: l’Italia piegata alle richieste di pochi. Apparentemente nulla di nuovo sotto il sole. La politica (leggi i partiti) è completamente assente, i sindacati idem e il governo – tecnico – deve prendere una decisione politica. Lo sciopero è un diritto e come tale va difeso, ma se vengono superati i limiti della legalità e si ledono i diritti di un Paese intero la tutela ha ancora senso?

Tag: