Quando il sociale incontra il social: “Mai più Omsa”

In caduta
Omsa

Nell’era digitale i boicotaggi si organizzano sui social network; su Facebook è stato creato l’evento pubblico “Mai Più Omsa”, iniziativa a sostegno dei dipendenti della Omsa di Faenza, prossimi al licenziamento al termine della cassa integrazione straordinaria. Gli utenti che sottoscrivono la propria partecipazione si impegnano a non comprare calze e prodotti Omsa e Golden Lady e sono oltre 60mila le persone che hanno aderito in soli pochi giorni. Il gruppo conta al momento 15 stabilimenti, 3 stabilimenti Omsa in Serbia, che presto diventeranno quattro.

 

Tag: