W5 (World Wide Web World War)

Sfide Strategiche
Megaupload

L’ Fbi ha chiuso Megavideo e Megaupload, accusando i siti di file sharing di violazione del copyright e delle leggi anti pirateria. Il web si mobilita (un po’ come successe per  Napster) e Anonymous ha bloccato l’acceso ad alcuni siti governativi e delle Major, Universal in testa. Gli Stati Uniti, che hanno costruito il loro paese (e non solo il loro) sulla libertà d’espressione, hanno voluto punire chi si è messo contro gli interessi delle Major (500 milioni di dollari il danno subito). Sarà l’inizio di una guerra virtuale oppure morto un Megavideo se ne fa un altro?

Tag: