Europa, auto giù, tranne la Spagna: la conferma della crisi e un segnale nuovo

Trend
mercato auto1

Secondo i dati dell’Acea, la domanda di auto nuove nei 27 Paesi dell’Unione Europea a gennaio è risultata in calo del 7,1% rispetto allo stesso mese del 2011.

VW rimane al vertice delle classifiche europee con un +0,7%, che porta la sua quota di mercato al 23,9%. Per quanto riguarda le consegne, seguono il gruppo Psa (-14,9%), Renault (-25,2%), Ford (-4,3%) e General Motors (-14,2%). Al sesto posto si colloca la Fiat (-16,2%) e subito dietro, la BMW (+6,2%), la Daimler (+4,6%) e, infine, la Toyota (-8,3%).

La Spagna è l’unica a chiudere in positivo con un +2,5%, mentre la Gran Bretagna rimane stabile rispetto un anno fa (+0%). Tutti gli altri mercati sono in sofferenza: dalla lieve flessione (-0,4%) della Germania al pesante -16,9% (pari a 137.119 unità) dell’Italia. La maglia nera va alla Francia, che accusa un calo delle consegne di vetture nuove del 20,7%.

tratto da Quattroruote ”Il 2012 si apre in negativo” di Roberto Barone

Tag: