Il franchising batte la crisi 22–0

Sfide Strategiche
Calzedonia PE2012

22 miliardi di euro, 70 mila punti vendita in Italia e 150 mila persone occupate. Questi gli ultimi risultati forniti da Assofranchising. Il franchising di suo tiene le posizioni meglio di altre formule, contribuendo all’immissione nel circuito del dettaglio di forze giovani oltre che all’ammodernamento del settore distributivo italiano. Si adatta, del resto, ai più variegati settori di attività: dall’alimentare all’abbigliamento, centri estetici, mobili, gioielli, occhiali, oggettistica, immobiliare, libri, informatica di consumo, ristorazione, alberghiero. Il difficile quadro economico ha fatto sì che il franchisee facesse affiorare l’energia di carattere imprenditoriale, permettendogli di reagire contrastando la crisi. Fra i settori ritenuti più performanti spicca nell’abbigliamento in modo specifico il mondo dell’intimo e della calzetteria: da tempo uno dei comparti in cui il franchising si dimostra più dinamico. Estratto da Markup

Tag: