Paura e manovre recessive/1 Il mercato dell’auto in Italia torna agli anni ’80

In caduta
Automobile precipita

Marchionne nei mesi scorsi diceva che il mercato auto europeo nel 2012 sarebbe stato un inferno, ecco perchè ora se ne sta tranquillo negli States….

“Sono solo 137.119 le auto immatricolate in questo primo mese dell’anno, il 16,92% in meno rispetto a gennaio 2011, che già aveva fatto registrare volumi molto bassi. “Il 2012 si apre ancora sotto il segno di una crisi profonda e decisamente preoccupante per i risvolti negativi che continuerà ad avere sul nostro settore”, ha commentato Guido Rossignoli, direttore Generale dell’Anfia. “Il mercato auto a gennaio registra livelli così bassi che non è più sufficiente risalire al triennio critico 1993-1996, ma occorre spostare il termine di confronto ancora più indietro, a inizio anni ottanta”. Estratto da Quattroruote, articolo di Alessandro Carcano

 

Tag: