Startup e venture capitalist – i numeri che contano

Trend
startup3

La ricerca dei finanziamenti non è proibitiva. Se da una parte è vero che il venture capital in Italia non sia radicatissimo è da evidenziare che in tre anni sono stati fatti investimenti in oltre 180 progetti differenti a fronte di 11 mila richieste di finanziamento e tuttora rimangono ancora da assegnare 320 milioni di euro nei prossimi due anni e mezzo. La media degli investimenti è di 3 milioni (con picchi di 5), con un quota controllata dal venture capitalist del 30%. Il tempo medio tra l’analisi del business plan e l’investimento è di sei mesi. Tra i principali motivi di scarto dei progetti da parte degli investitori ci sono:

  • 13% poco commitment degli imprenditori
  • 25% assenza di chiare strategie di crescita
  • 29% business model non condivisibili
  • 33%scarsa preparazione manageriale

Fonte fanpage.it su dati Sole24ore, Startup Numers e Aifi

 

 

Tag: