Startup e venture capitalist – identikit di una startup italiana

Trend
startup2

Il profilo dello startupper italiano è in qualche modo atipico. A differenza di altri Paesi solo una startup su dieci ha un founder unico, al di là dei mari questo dato sfiora il 30%. L’ età media è di 32 anni ma non sono rari i casi in cui gli imprenditori hanno passato la quaratina e, il team del fondatore, è di norma composto da 2 o 3 persone. Ancora poche le donne (circa il 13%) e ancora poche le realtà che si occupano di Biotech (5%), stravincono le aziende web-oriented (60%), dato in linea con il background formativo degli startupper i quali, nel 58% dei casi, hanno un bagaglio di studi scientifico. Il 26% ha una formazione post-lauream e ha conseguito un PhD o un Mba, il 21% vanta precedenti esperienze imprenditoriali. Estratto da wired.it

Tag: