In Italia record d’investimenti in energia pulita ma i nuovi decreti preoccupano gli operatori del settore

Sfide Strategiche
closeup view of solar panels

Gli investimenti in energia pulita hanno raggiunto su scala globale la quota record di 263 miliardi di dollari nel 2011 (+ 6,5%). Gli Stati Uniti rimangono al primo posto tra le nazioni del G20 con investimenti per 48 miliardi, la Cina si aggiudica il secondo posto con 45,5 miliardi seguita dalla Germania con 30,6 miliardi di dollari. In Italia c’è stato un aumento complessivo del 38,4% negli investimenti in energia pulita per una quota record di 28 miliardi e il nostro paese ha continuato a distinguersi come uno dei mercati del solare più dinamici al mondo, mercato che rischia di essere compromesso con la presentazione nei nuovi decreti sulle rinnovabili. La precedente normativa prevedeva un incremento di 6 miliardi all’anno mentre ora si parla di un taglio di 3 miliardi. L’obiettivo di sviluppo della produzione di energia elettrica dalle rinnovabili, è il raggiungimento del 35% entro il 2020,  traguardo realistico per l’Italia, considerati i risultati già raggiunti.Per sapere come andrà a finire non resterà che aspettare la conferenza stato regioni dove si auspicano dei miglioramenti ai decreti interministeriali. Fonte repubblica.it

Tag: