Arizona, oltre il deserto c’è la Secure Valley

Sfide Strategiche
cactus

Non rientrerà nella top10 di Startup Genome, ma l’ecosistema di startup a Phoenix  e dintorni si sta popolando come i cactus che crescono nel deserto dell’Arizona: LifeLock, Go Daddy, iCrossing sono solo alcuni nomi di aziende che a differenza delle loro vicine californiane non si occupano di tecnologie web based, bensì di sistemi di protezione di dati aziendali.

Per spiegare questo “trend” è necessario fare un passo indietro. Lo stato dell’Arizona è famoso per la sua geomorfologia: nessuno sbocco sul mare e zone vallive che la rendono immune ai disastri naturali ed è per questo motivo che alcune aziende come JPMorgan Chase, Toyota e State Farm Insurance hanno i loro data center vicino Phoenix. È facile intuire quindi il proliferare di aziende focalizzate su questo settore. Alla luce di questi sviluppi l’ Arizona Commerce Authority ha deciso di mettere a disposizione 3 milioni di dollari in finanziamenti per le startup.

La strada per raggiungere Palo Alto o New York però è ancora molto lunga e servono massicci investimenti da parte dello Stato, dei VC e delle aziende per far crescere un nuovo ecosistema nel deserto

Tag: