“Simbiosi Industriale” il progetto Enea che rilancia il baratto tra imprese

Al debutto
enea2

L’obiettivo è quello di puntare sulla green economy per uscire dalla crisi economica  spingendo le imprese verso il riciclo e il baratto degli scarti industriali, ottenendo così una riduzione dei costi legati all’ approvvigionamento delle materie prime e allo smaltimento dei rifiuti prodotti. Si chiama “Simbiosi industriale” il progetto di Enea basato sullo scambio di risorse fra due o più industrie, inclusi gli scarti ed i sottoprodotti.

Il programma è in fase di sperimentazione in Sicilia, dove è stato ribattezzato “Ecoinnovazione Sicilia”. Partito a maggio 2011, il progetto prevede la realizzazione sul territorio siciliano di un impianto pilota per il recupero di metalli preziosi da schede elettroniche sul territorio di Siracusa, una piattaforma regionale per la simbiosi industriale applicata al settore dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) e della Plastica e di un portale web regionale  dotato di funzionalità, servizi e banche dati.

Il progetto è ambizioso quanto il risultato al quale punta: incentivare e guidare le imprese verso la green economy, intesa come un nuovo sistema socio economico che interessa  ogni settore produttivo.

Tag: