Toyota vuole conquistare i paesi emergenti con sette nuove vetture

In ascesa
Funo

La casa automobilistica giapponese è più agguerrita che mai. Solo pochi giorni fa è salita sul gradino più alto del podio per numero di automobili vendute a livello mondiale; ora annuncia di voler lanciare nei paesi in via di sviluppo una serie di nuove auto compatte da $12.500, puntando al milione di modelli venduti per anno entro il 2015.

Le nuove vetture verranno prodotte negli stabilimenti di Thailandia, Indonesia, India e Brasile. Il CEO Yukitoshi Funo ha precisato che anche se queste autovetture sono rivolte principalmente ai mercati emergenti, ciò non esclude una loro vendita futura in Europa e Usa.

Nel 2010 Toyota lanciò nel mercato indiano la Etios ad un prezzo di circa $10.000, nettamente superiore a quello della concorrente Tata che vende la Nano a $2.900; tuttavia le vendite della Etios hanno superato i 100.000 pezzi venduti.

Etios è parte di un progetto più ampio che vuole la Toyota protagonista assoluta dell’ automotive nei paesi emergenti: l’obiettivo dei giapponesi è di fare in modo che entro il 2015 il 50% delle vendite globali provenga da questi mercati, per compensare le vendite nei mercati più maturi dove il calo delle vendite nell’automotive si è trasformato in un tracollo.

Fonte: japantoday.com

Tag: