La fiducia degli investitori si paga in dollari così Palo Alto abbandona i Facebook Credits

In caduta
free-facebook-credits

Mentre gli analisti (e non solo loro) vedevano o prevedevano bolle all’orizzonte, nella sede di Facebook si lavorava per mostrare agli investitori, ai concorrenti e al mercato che il tramonto per il social più amico di tutti è ancora lontano.

Dal mese prossimo infatti gli utenti di FB potranno effettuare pagamenti sul social non più con la moneta virtuale ( aka Facebook Credits) ma con denaro reale nella propria valuta, con la possibilità di abbonarsi a servizi che prevedono pagamenti mensili. Tutto questo senza la necessità di abbandonare il sito.

Per la società di Palo Alto tutto questo si traduce in

  • Accesso ai dati delle carte di credito e alle modalità di acquisto degli utenti
  • Incremento del tempo di permanenza media sul sito
  • Investimenti da parte delle aziende e degli sviluppatori per incrementare la realizzazione di app

In una parola: diversificazione ( che fa rima con monetizzazione)

Senza dimenticare il recente (ed ennesimo) acquisto di Face.com, società di Tel Aviv proprietaria di una tecnologia di riconoscimento facciale nelle fotografie.

Il mercato ha apprezzato e ringraziato. Nell’ultima settimana il titolo è passato da $27,40 a $31,60.  Certo quel 38,23 è ancora lontano, ma queste ultime mosse probabilmente terranno gli avvoltoi lontani per un po’.

Tag: