Google Facebook Apple: la soap della Silicon Valley entra nel vivo dopo l’acquisto di Meebo e le voci su Vevo

Sfide Strategiche
facebook google

Google+ non si arrende e la sfida con l’eterno rivale Facebook questa volta costerà a Big G 100 milioni di dollari: questa la somma che la società di Mountain View dovrà sborsare per il suo nuovo acquisto, Meebo, il social network di messaggistica istantanea che vanta solo negli USA circa 100 milioni di utenti.

Tra i servizi di Meebo c’è la Meebo Bar, un plug-in  che si posiziona in testa alle pagine Web che permette la condivisione dei social link e, così più interessante, della pubblicità, tra le fonti principali di ricavi di Big G grazie a Google AdWords.

La trama, però, si infittisce ulteriormente: solo pochi giorni fa il New York Post riportava che Larry Page e Mark Zuckerberg avrebbero avuto dei colloqui con Vevo, il sito di condivisione di video musicali appartenente a Sony, Universal ed Emi, per acquisire una partecipazione azionaria.

I video di Vevo sono diffusi anche su YouTube, di proprietà di Google, in cambio di un terzo delle entrate pubblicitarie, e l’ultimo anno la partnership con Youtube ha fruttato a Vevo circa 150 milioni di dollari. Tuttavia il contratto con Mountain View scade quest’anno e Vevo sta cercando di capire chi sarà il miglior offerente.

In questa tech-story ovviamente non poteva mancare lei, Apple, ormai amica stretta del social di Palo Alto, che presenterà alla WWDC a San Francisco l’ integrazione di Facebook direttamente all’interno dell’ iOS 6, come è stato già fatto per Twitter.

Gli elementi per una tech-soap opera dunque ci sono tutti: unico grande outsider (per il momento) è Microsoft che forse vedrà un po’ di luce alla fine del tunnel grazie alla sua Xbox, ma questa è un’ altra storia.

 

 

Tag: