Kickstarter debutta in Europa: è davvero il Re Mida del crowdfunding?

Al debutto
alt="kickstarter"

Kickstarter ha annunciato il suo debutto in Europa con un tweet, cinguettando

 ”People in the UK will be able to launch projects on Kickstarter starting this autumn. More info soon!”

L’obiettivo di lungo termine per Kickstarter è quello di porsi come piattaforma aperta a tutti, per chiunque abbia una idea che possa essere finanziata e possa valere la pena di vedere la luce nel mercato: da questo punto di vista l’espansione nel resto del mondo necessaria.

Tuttavia mentre i primi tempi gli esperti e le riviste del settore elogiavano il sito di crowdfunding, con il tempo sono affiorati dubbi e perplessità, facendo emergere un interrogativo  al centro delle discussioni nelle community di sviluppatori.

Non sarà che il crowdfunding è uno strumento a disposizione esclusivamente di una ristretta élite ?

Domanda lecita se si scorrono i numeri: mentre il 56% dei progetti presenti sulla piattaforma Kickstarter non riceve i finanziamenti necessari, su un totale di circa 60.000 progetti, 7.000 non ricevono neanche una singola offerta.

Estratto da indievault.it  e hostingtalk.it


Tag: