Marissa Mayer e il suo piano per rilanciare Yahoo

Personaggi sotto i riflettori
marissamayer

Torniamo a parlare di Marissa Mayer, da luglio nuova CEO di Yahoo dopo lo scandalo sulla laurea che è costato il licenziamento all’ex CEO Scott Thompson. Il 23 ottobre sono arrivati i risultati del terzo trimestre, il primo sotto la guida di Marissa Mayer: il fatturato è salito a 1,09 miliardi di dollari, dai 1,07 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso.

E’ stata in questa occasione che la Mayer ha evidenziato che la società si concentrerà sui prodotti entrati a far parte delle abitudini quotidiane degli utenti e voci di corridoio pralano di un “Progetto Homerun”, la nuova homepage di Yahoo. Il perchè è presto detto.

Dopo i Facebook News Feed e Google.com, la home page di Yahoo è il sito web più cliccato, con 170 milioni di utenti giornalieri circa. L’altro core product era Yahoo Mail che però ha iniziato a perdere il suo appeal con l’avvento degli smarphone e della messaggistica istantanea (ricordiamo che whatsapp permette anche il trasferimento di file). Detto ciò è chiaro che l’obiettivo di Marissa Mayer è di veicolare maggior traffico sulla homepage in modo da riguadagnare le quote di mercato perse nel settore dei motori di ricerca.

Terminata la riprogettazione, quello che il nuovo prodotto dovrà offrire sarà un’esperienza abituale e personale per gli utenti, in poche parole un prodotto customizzato in base alle singole esigenze dei web users. A valutare quantitativamente il successo del nuovo sito saranno le cosìdette sessioni Per User Per Day, originate direttamente da Yahoo sulla homepage stessa.

La notizia è stat accolta bene da Wall Street. Il titolo è arrivato a guadagnare più del 4% per poi stabilizzarsi attorno a rialzi del 2,5%.

Tag: