Al TechCrunch Italy i progetti e le startup più promettenti (secondo noi)

Al debutto
Techcrunch italy bemyeye

Ieri vi abbiamo raccontato le nostre impressioni su TechCrunch Italy, l’evento che si è tenuto giovedì 27 settembre al Globe Theatre di Villa Borghese. Oggi la nostra attenzione è rivolta ad alcune delle 50 startup, quelle che dovevano essere le vere protagoniste.

Tra loro ci sono delle vecchi conoscenze che vi avevamo presentato: Metwit, Style4Real, Youppit; altre le conoscevamo ma abbiamo imparato a scoprirle proprio durante TCItaly. Tra queste c’è Bemyeye, progetto che potrebbe davvero cambiare il modo in cui le aziende gettano un occhio sul proprio retail.

L’interessante iniziativa si propone di avvicinare domanda ed offerta di foto e video, per scopi professionali (es. check fotografico dei negozi per i retailer). Appare piuttosto chiara l’impostazione tecnologica, leggermente meno chiara la proposizione di business, soprattutto per i retailer: quanto potrebbe costare e che tipo di prodotto avrei? E poi, tralasciando quei fotografi che lo fanno per passione, quanto potrebbe guadagnare un reporter per una occasione di shooting? Se sono una grande azienda mi devo mettere a far la selezione di qualità fotografo per fotografo? Domande le nostre che manifestano una conoscenza abbastanza epidermica dell’iniziativa, probabilmente allo stadio di pre-avvio, visto che ancora non esibisce un certo numero di clienti.

Tag: