Twitter e Nielsen lanciano TwitterSurveys. Il social è sempre più B2B

Sfide Strategiche
Twitter e Nielsen

E’ stata annunciata ieri una nuova partnership nel mondo dei social media:  Twitter e Nielsen forniranno ai brand uno strumento che misuri l’efficienza delle campagne di advertising condotte sul social network, TwitterSurveys.

Con questo nuovo tool i brand potranno realizzare dei sondaggi direttamente su Twitter utilizzando l’account @TwitterSurveys. I tweet-sondaggi vengono visualizzati sulle timeline degli utenti (come appaiono ora i tweet sponsorizzati) che possono rispondere direttamente nel tweet.

 Solo un anno fa Nielsen collaborò con Facebook per la realizzazione dell’ Online Campaign Ratings System, un sistema che permette di misurare il brand advertising sul web con gli stessi parametri del brand advertising televisivo, rendendo omogenei i dati provenienti dai due diversi canali. Grazie a questo strumento i brand possono verificare l’impatto delle loro campagne pubblicitarie servendosi dei dati degli utenti presenti sui social. In questo modo è possibile creare delle campagne pubblicitarie ad hoc, sempre più targettizzate ed efficaci.

Fornire questo tipo di servizio alle aziende diventa indispensabile per i social network, che vivono di advertising e di scambio di dati dei loro utenti.Questa nuova mossa di Twitter quindi non deve stupirci; prima i promoted tweets, ora le survey. Sembrerebbe che Dick Costolo sia sempre più orientato al B2B.

Già a luglio il sito di micro blogging aveva cambiato la sua politica riguardo le API, il linguaggio di programmazione utilizzato per far comunicare Twitter con il resto del web, impedendo ai tweet di finire su altre piattaforme, tra cui LinkedIn. Cosa significa? Molto semplice: per controllare gli aggiornamenti di stato di Twitter gli utenti devono necessariamente collegarsi al sito e non possono vederli su FB, LinkedIn, Hootsuite e social discorrendo (come accadeva fino a qualche tempo fa).

Il nuovo tool è  in fase di sperimentazione con la collaborazione di alcuni insersionisti ma  a partire dai primi mesi del 2013 dovrebbe essere disponibile anche per altri marchi. Non ci resta che aspettare.

Tag: