Butlr, la startup romana che massimizza i servizi degli alberghi di lusso

Al debutto
butlr2

La startup tutta italiana di cui vi parliamo oggi è romana, ha vinto la tappa catanese di Working Capital e si chiama Butlr.

Butlr è una piattaforma multidevice per la gestione avanzata dei servizi di ospitalità  di lusso  attraverso un’ app  che potenzia l’esperienza dei clienti degli hotel a 5 stelle servendosi della geolocalizzazione dei punti di interesse sia turistici che commerciali. Permette inoltre di gestire le informazioni di viaggio, l’acquisto di prodotti locali e le richieste di concierge degli alberghi.

Questo tipo di prodotto non si rivolge solo agli uutenti finali, ma anche alle strutture alberghiere. Agli alberghi vengono forniti i tablet, la piattaforma che permette l’integrazione con il software di gestione alberghiera (PMS) e la licenza. Le strutture alberghiere assisteranno ad una riduzione dei costi del personale grazie all’ ottimizzazione delle risorse che verranno gestite in modo più efficiente, così come migliore risulterà la qualità dei servizi offerti.

L’idea è intrigante specialmente in un paese come l’Italia dove il flusso turistico generale tocca i 43 milioni di turisti all’anno, 4 milioni solo i turisti di lusso.

Se invece guardiamo le hotellerie a 5 stelle, secondo le stime della Fondazione Altagamma le previsioni per 2012 sono positive dopo un 2011 chesi era chiuso con +19% sul 2010. Le stime Aica-Confindustria evidenziano un aumento dello 0,5% del tasso occupazione delle camere nel primo bimestre 2012 per i 5 stelle in Italia; il rendimento per camera disponibile nel segmento lusso cresce del +5% a Roma con un picco del +29% a Venezia.

Butlr ancora non è disponibile sull’App store, intanto vi postiamo di seguito l’intervento all’evento Working Capital di Catania che si è tenuto il 25 giugno.

Tag: