Prima la licenza, ora il fondo Mayhoola vuole acquistare Missoni?

Sfide Strategiche
missoni-849080_0x440

Come riportato dal Sole 24 ore, il fondo del Qatar Mayhoola, dopo Valentino e Pal Zileri, punterebbero ad effettuare altre acquisizioni in Italia. Uno dei gruppi che sarebbe entrato nel radar della holding dei reali qatarini sarebbe quindi Missoni.

L’indiscrezione dell’interesse di Mayhoola è stata riportata, due giorni fa, dal servizio internazionale di news finanziarie «Mergermarket».

I reali del Qatar starebbero ancora sondando, in modo abbastanza informale, la famiglia Missoni per capire le loro intenzioni alla possibilità di aprire il capitale azionario dell’azienda. Attualmente il gruppo Missoni, che secondo gli ultimi dati disponibili ha un fatturato wholesales, cioè comprensivo delle licenze, di 150 milioni di euro, è infatti guidato dai figli Luca e Angela Missoni. La società, malgrado i tanti corteggiamenti dall’ estero degli ultimi anni, non ha voluto mai perdere la sua identità caratterizzata dalla presenza dei famigliari nella gestione e nel capitale azionario.

Missoni negli ultimi mesi, sotto la guida di Luca e Angela, ha proseguito nella strategia di crescita e resta brand molto apprezzato all’estero. Il fondo della famiglia reale emiratina Mayhoola for investments, secondo le indiscrezioni, raccolte in ambienti finanziari sarebbe interessato al brand Missoni in quanto potrebbe ben integrarsi con la maison Valentino in modo da guardare ai mercati asiatici.

Del resto, Missoni ha già avviato una collaborazione commerciale con il Qatar dopo l’operazione su Valentino: la licenza M Missoni è infatti stata trasferita dalla Red & black lux (veicolo del fondo Permira) a Mayhoola, partecipata dalla famiglia dell’emiro del Qatar al-Thani. Mayhoola for investments è la stessa società che, due anni fa aveva acquistato il brand Valentino dal fondo Permira (che l’aveva rilevato dalla famiglia Marzotto), valutandolo 20 volte il margine operativo lordo. La scorsa settimana ha perfezionato l’acquisto del pacchetto di maggioranza (pari al 65%) del gruppo vicentino Forall, che deteneva il marchio Pal Zileri con un multiplo di oltre 16 volte l’Ebitda. Insomma, le risorse finanziarie non mancano a questo veicolo che fa capo alla figlia di Hamad bin Khalifa Al-Thani, cioè l’emiro del Qatar: Sheikha Al-Mayassa Hamad bin Khalifa è figlia della seconda moglie dell’emiro, Mozah bint Nasser al Missned, una delle tre spose di Al-Thani.