La Rinascente accelera sul food grazie agli Amici per la tavola

Al debutto
pomod'oro

Il food porta nelle casse de la Rinascente più di 33 milioni di euro, pari a un 10% del fatturato globale ma destinato a crescere. Una cifra già di tutto rispetto se si pensa che le sedi del gruppo preposte alla vendita di prodotti alimentari e alla ristorazione sono appena diventate tre su undici: dopo Milano e Palermo, la scorsa settimana è stata inaugurata la Food hall di Cagliari: il department store ospita due ristoranti, uno con cucina italiana e l’altro dedicato alla tradizione panasiatica, un lounge bar e un food market gourmet, mentre al piano terra c’è un nuovo caffè.

Il ristorante italiano è frutto della joint venture tra Rino Mini di Galvanina, Leonardo Spadoni di Molino Spadoni e gli Ercole di Saclà, che hanno dato vita ad Amici per la tavola, società fondata per entrare nel mondo della ristorazione sviluppando la catena “Fattoria Pomod’Oro“.

A rendere interessante l’operazione Fattoria Pomod’Oro non è solo l’alleanza tra tre aziende di marca del largo consumo che fanno squadra per gestire l’Horeca, ma anche la strategia scelta per sviluppare la catena. Se il ristorante già aperto a Rimini e il Pomod’Oro Beach di Riccione erano già attivi da alcuni anni e sono stati sottoposti a un recente restyling, è con le prossime aperture che il nuovo format vuole consolidarsi. E qui entra in gioco l’accordo siglato con La Rinascente: Fattoria Pomod’Oro infatti entrerà negli spazi dedicati al cibo del grande magazzino, sia in Italia che all’estero. La prima apertura è stata a Cagliari, seguiranno altre città in Italia. Ma l’orizzonte è più ampio e accompagna lo sviluppo internazionale di Rinascente

“Il food è l’elemento catalizzante e la posizione strategica della sede di Cagliari”, ha detto a MFF Alberto Baldan, amministratore delegato della Rinascente, “ci porta a considerare l’ affluenza di crocieristi, dunque una clientela cosmopolita e food lover che qui troverà lo stesso livello di qualità nelle differenti proposte enogastronomiche”.

E ora si guarda al prossimo step in questa direzione, forse il più ambizioso del progetto: la prossima Food hall, infatti, vedrà la luce nel 2016 a Roma, nei 15 mila metri del nuovo flagship di via del Tritone.

 

Fonte – MFF, Sole24Ore, Newsroomfromitaly

Photo credit –  facebook/fattoriapomodororimini

Tag: