Torna a crescere la produzione in Veneto, +1,7% nel primo trimestre

In ascesa
venezia

Buone notizie per la regione Veneto che nel primo trimestre 2015, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura,ha registrato un incremento del +1,7% su base annua della produzione industriale.

L’analisi congiunturale sull’industria manifatturiera di Unioncamere Veneto, con la collaborazione di Confartigianato del Veneto, è stata effettuata su un campione di 2.274 imprese con almeno 2 addetti. «L’indagine congiunturale sul manifatturiero conferma che la ripresa, ormai certificata anche dall’Istat, è un dato di fatto [...] Ciò che appare comunque positivo è che sembra tornare la fiducia negli imprenditori. Fattore importante, oserei dire decisivo, che però meriterebbe di essere sostenuto soprattutto con riferimento alle Pmi, anche da interventi su fisco, credito e giustizia» così ha commentato il presidente di Unioncamere Veneto, Fernando Zilio.

A livello settoriale spiccano le variazioni positive degli alimentari, bevande e tabacco (+4%), della gomma e plastica (+3,4%), dei metalli e prodotti in metallo (+2,1%). Non ci sono settori che hanno evidenziato marcate variazioni negative, dove la produzione non cresce l’andamento resta stazionario.  La dinamica positiva del fatturato è ascrivibile al continuo andamento delle vendite all’ estero con un +2,5%, ma anche al recupero delle vendite nel mercato interno.

Non possiamo sottovalutare inoltre lo sblocco degli investimenti che  nel 2014  ha interessato  il 44,1% delle imprese, soprattutto quelle  del settore alimentare, dei mezzi di trasporto  e della gomma e plastica. Per il 2015 sarà il settore alimentare a concentrare la maggior quota di imprese intenzionate ad investire, spronato probabilmente dalle opportunità offerte dall’ Expo di Milano

Qui è possibile scaricare il documento di programmazione pluriennale della regione Veneto

Fonte Il Sole 24 Ore, Veniceair, Unioncamere del Veneto

Tag: