Agroalimentare trampolino di lancio per l’estero, il caso della regione Abruzzo

Gli speciali »
lanciano

I dati pubblicati dall’Istat sugli interscambi commerciali con l’estero non sono incoraggianti, ma l’Abruzzo possiede ancora un paio di assi nella manica.

L’agroalimentare infatti vanta un fatturato di circa 2,4 miliardi di euro, di cui 500 milioni riguardanti l’export: tra i Paesi che scelgono prodotti abruzzesi per la tavola, la Germania resta al top, seguita da Usa e Francia.  Risultati ottimi anche per il vino abruzzese che nel primo trimestre 2013 registra +16,7% rispetto all’anno precedente.

Questa volta il nostro speciale è diverso dal solito. Oltre all’ analisi dei dati relativi alle esportazioni della regione Abruzzo nel 2013, abbiamo avuto il piacere di incontrare chi vive il comparto dell’agroalimentare e del settore vitivinicolo: Marino Sorrentino, amministratore, e Americo Liberato, responsabile commerciale, ci hanno raccontato l’azienda frentana Sorrentino. Paolo Quaglia, socio fondatore di DinamicheBio, ci ha parlato di Naturale la prima fiera del vino artigianale e da tradizione in Abruzzo, quest’anno alla sua seconda edizione

Download – Agroalimentare trampolino di lancio per l’estero, il caso della regione Abruzzo